Blue Pink Green Purple Red




ABUSO D’UFFICIO PER IL VICE DI ZINGARETTI – ISTRUTTORIA SUL 6 INVASO DELLA DISCARICA DI GUIDONIA

Comitato Cittadini Marco Simone e 7Ville Nord

ABUSO D’UFFICIO PER IL VICE DI ZINGARETTI – ISTRUTTORIA SUL 6 INVASO DELLA DISCARICA DI GUIDONIA Author: Comitato Cittadini Marco Simone e Setteville Nord

Rifiuti, c’&egrave anche l’abuso d’ufficio. Nei guai il vice di Zingaretti

Un’ordinanza di Massimiliano Smeriglio finita sotto la lente della Procura. L’istruttoria &egrave relativa al sesto invaso della discarica di Guidonia

RICERCA,
L’inchiesta &egrave per abuso d’ufficio. E nel mirino c’&egrave un atto del vice presidente della Giunta regionale, Massimiliano Smeriglio. Perch&egrave ad agosto scorso emette un’ordinanza, ritenuta dalla procura della Repubblica di Roma in spregio alla normativa, con la quale dispone l’ampliamento del sesto invaso della discarica di Guidonia gestita dalla Eco Italia ’87, amministrata da Francesco Rando, fedelissimo del Supremo Manlio Cerroni.
Al momento nessun nome &egrave stato iscritto nel registro degli indagati. Ma il nuovo filone sul sistema rifiuti presto potrebbe risultare…

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

AGGIORNAMENTI TMB

Comitato Cittadini Marco Simone e 7Ville Nord

AGGIORNAMENTI TMB Author: Comitato Cittadini Marco Simone e Setteville Nord

al momento pare che i lavori siano fermi…..

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

Dipendente Atac fintamente malato sorpreso dai finanzieri di Frascati a cantare di notte in un locale di Zagarolo: denunciato per truffa allo Stato e pure per violazione del diritto d’autore - La Voce del Nord Est Romano

ZAGAROLO - Cantava regolarmente, in coppia con la propria compagna, in vari locali della Capitale e della provincia ma all’azienda dichiarava di essere malato. L’uomo, artista a tempo pieno e, nei ritagli di tempo, conducente di autobus dell’Atac giustificava con un certificato medico l’assenza dal servizio nei giorni di tournée. L’anomalia era già stata rilevata dagli ispettori dell’azienda, che, insospettiti dalla pubblicità su internet dei suoi impegni musicali, avevano avviato accertamenti interni sul suo conto. I finanzieri di Frascati, attivati dall’azienda di trasporti, hanno, quindi, sorpreso il dipendente mentre, con la sua compagna, si esibiva in uno spettacolo canoro, molto apprezzato, con tanto di attrezzature tecniche ad alta tecnologia, tra cui mixer, casse acustiche, pannelli scenografici e due hard disk, stipati con migliaia di file musicali illecitamente scaricati dalla rete. Alla richiesta dei militari di esibire i propri documenti entrambi hanno, però, accusato un malore ed hanno richiesto l’intervento del 118. Il dipendente Atac dovrà ora rispondere, oltre che di truffa ai danni dello Stato, anche di violazioni alle norme sul diritto d’autore per i file illegalmente riprodotti, nonché, sotto il profilo fiscale, di una discreta somma accantonata in anni di esibizioni canore in totale evasione d’imposta. (17 aprile 2014 – www.lavocedelnordestromano.it) Red

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

Tivoli, via al bando per dare in concessione locali scolastici extradidattico per tre anni: sette palestre, tre aule, un laboratorio d’informatica e un open space. Le domande fino al 6 maggio prossimo - La Voce del Nord Est Romano

TIVOLI – Sette palestre, tre aule, un laboratorio di informatica e pure un open space. Sono i locali delle scuole di Tivoli pronti ad essere dati in concessione in orari extra-lezioni per i prossimi tre anni. A giugno, infatti, scadranno gli impegni precedenti e da Palazzo San Bernardino è arrivato il via libera al nuovo bando. Gli anni in questione sono il 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017. Gli orari variano a seconda delle scuole: dalle 18,30 in poi, dalle 17 alle 19, dalle 16 alle 21 o dalle 16 alle 22, alcune anche il sabato e la domenica tutto il giorno. Le somme dovute a  titolo di rimborso sono state già decise dalla giunta.

DESTINATARI E DOMANDE. Destinatari: enti, cooperative e associazioni legalmente costituite che siano ritenute capaci di concorrere allo sviluppo ed al miglioramento della scuola; gruppi privati ed organismi territoriali con finalità di promozione culturale, sociale e civile, nonché comitati di quartiere e di azione civica la cui operatività sia riconosciuta dall’autorità comunale; per lo sport tutti quelli riconosciuti dal Coni; ma anche istituzioni di diritto pubblico nazionali, regionali, provinciali, comunali e Comunità montane. Le domande, firmate dal legale rappresentante dovranno pervenire entro le ore 12 del 6 maggio prossimo. I modelli sono disponibili sia presso l’Urp che sul sito internet del Comune di Tivoli (www.comune.tivoli.rm.it). (17 aprile 2014 – www.lavocedelnordestromano.it) Red

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

Lz – Guidonia, mostra “Il devoto e il suo doppio” – PPN – Prima Pagina News


PPN – Prima Pagina News
Lz – Guidonia, mostra "Il devoto e il suo doppio"
PPN – Prima Pagina News
Lz – Guidonia, mostra "Il devoto e il suo doppio". Roma, 16 apr (Prima Pagina News) Convocata per domani, alle ore 12,00, presso la Sala Refettorio del Museo Civico Rodolfo Lanciani di Montecelio, la conferenza stampa in cui si presenterà la mostra …

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

SS Gonfalone, spunta l’ipotesi del declassamento nel piano sanitario per il rientro del deficit. Il sindaco: “La mobilitazione per salvarlo riprenderà più intensa di prima” - La Voce del Nord Est Romano

MONTEROTONDO - La  Giunta Zingaretti sarebbe orientata a riproporre la chiusura del SS Gonfalone nel Piano sanitario per il rientro del deficit sottoposto al Ministero della Salute e al Mef ? Un’indiscrezione che ha già provocato una levata di scudi dall’amministrazione eretina. “La mobilitazione per salvare l’ospedale riprenderà più intensa di prima”, è l’avvertimento. “Se questa indiscrezione dovesse rivelarsi una notizia fondata – afferma il sindaco Mauro Alessandri – la Giunta Zingaretti sappia fin d’ora che dovrà confrontarsi con una mobilitazione, istituzionale, politica e popolare, ancora più imponente e determinata di quella già levatasi nei confronti del decreto 80 e dell’amministrazione Polverini. La profonda delusione che viviamo in questo momento sarebbe un’ulteriore stimolo a intensificare quella determinazione alla lotta comunque mai venuta meno in questi anni”. Il sindaco ha lanciato un appello ai candidati sindaci e alle forze, politiche e civiche, che sostengono le loro candidature affinché, su questa questione di scottante priorità cittadina, vengano superate le logiche di schieramento e siano attivate sinergie comuni in vista di una possibile ripresa della mobilitazione.

“SS GONFALONE BENE PRIORITARIO” – “Lo abbiamo detto quando governava la Polverini e lo ribadiamo ora con Zingaretti – continua il sindaco – il SS Gonfalone è un bene prioritario per la città e per tutto il territorio che al nostro nosocomio si rivolge soprattutto in caso d’emergenza. La salute, anzi la vita delle persone, non può essere sacrificata sull’altare di logiche economico-finanziarie, tanto più se queste poggiano su quegli stessi errori macroscopici e sulle medesime analisi, confuse, incomplete e miopi, che hanno caratterizzato il decreto 80. Attendiamo comunque da parte dell’Amministrazione regionale un immediato chiarimento circa le indiscrezioni e, soprattutto, rispetto alle intenzioni sul futuro del nostro ospedale”. (16 aprile 2014 – www.lavocedelnordestromano.it) Red

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

Guidonia. Domenico De Vincenzi: “Rigeneriamo la città in una … – Roma Daily News


Roma Daily News
Guidonia. Domenico De Vincenzi: "Rigeneriamo la città in una
Roma Daily News
GUIDONIA – “In architettura, e soprattutto in urbanistica, si parla sempre più di resilienza: una parola, presa a prestito dall'ingegneria, che indica la capacità di un materiale di resistere a forze impulsive. Una città resiliente è, quindi, una città

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

Elezioni a Fonte Nuova, è ufficiale: il candidato a sindaco di Forza Italia sarà Claudio Floridi - La Voce del Nord Est Romano

FONTE NUOVA - E’ arrivata l’ufficialità: il candidato a sindaco scelto da Forza Italia è Claudio Floridi. E’ stato annunciato con una nota diramata ieri sera il capogruppo azzurro: “Oggi – ha scritto -  presso il Comune di Fonte Nuova , Gian Maria Spurio, ha ricevuto dal coordinatore regionale di Forza Italia, senatore Claudio Fazzone, direttamente dal suo ufficio del Senato in piazza delle Cinque Lune, alla contestuale presenza dello scrivente, dell’attuale sindaco Grazia Di Buò e del consigliere comunale Claudio Floridi le seguenti decisioni: il candidato a sindaco per Forza Italia nel Comune di Fonte Nuova per le elezioni amministrative del 25 maggio sarà Claudio Floridi, i responsabili della lista saranno il capogruppo ed il candidato a sindaco”. (15 aprile 2014 – www.lavocedelnordestromano.it) Red

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

Nuovo liceo classico di Tivoli, posa della prima pietra domani in via Rivellese. “Sarà una vera città degli studi con Scientifico e Linguistico” L’edificio avrà venticinque aule - La Voce del Nord Est Romano

TIVOLI – Via ai lavori per la nuova sede del liceo classico di Tivoli, in via Rivellese. Domani, alle ore11,  la cerimonia della posa della prima pietra. Ad annunciarlo il dirigente, Rinaldo Pardi: “Finalmente – spiega – sta per concludersi l’iter per la costruzione della nuova sede dell’istituzione scolastica pubblica di più antica e prestigiosa presenza culturale sul territorio tiburtino”. Dal lontano 1880 per cento anni circa nel palazzo del Convitto Nazionale, poi diviso fra le due sedi  di via Tiburto e del complesso Rosmini, troverà la sua sede definitiva presso via Rivellese: una vera e propria città degli studi con liceo scientifico, liceo linguistico e liceo classico. Il progetto, già avviato dalla Provincia di Roma una decina di anni fa, ha dovuto superare una serie di ostacoli prima di arrivare all’attuale fase definitiva. “I vantaggi – continua la nota emessa dal liceo classico – si avranno anche per l’Istituto professionale Rosmini, in quanto la costruzione della nuova sede permetterà a quest’ultimo di recuperare il primo piano del secentesco complesso del Rosmini dove attualmente sono ospitate alcune nostre classi. Il nuovo edificio avrà 25 aule tutte a norma, per garantire la sicurezza degli studenti, con laboratori adeguati alle esigenze dei nuovi curricula”. (15 aprile 2014 – www.lavocedelnordestromano.it) Red

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia

GUIDONIA (RM). AMANTE: I GUIDONIANI OTTENGONO I SERVIZI … – politicamentecorretto.com

GUIDONIA (RM). AMANTE: I GUIDONIANI OTTENGONO I SERVIZI
politicamentecorretto.com
Rimarco con forza che, con una popolazione di quasi 90-mila abitanti, Guidonia non ha ancora un asilo nido comunale e che le sale gioco stanno mortificando il tessuto sociale e familiare della nostra comunità”. “Questo significa”, conclude Amante, “che …

Condividi:
  • Facebook
  • oknotizie
  • Technorati
  • tuttoblog
  • del.icio.us
  • email
  • Google Bookmarks
  • Internetmedia
  • Live
  • MySpace
  • LinkedIn

Comments

comments

Vai alla notizia